VISO E CORPO / Attività mediche

Carbossiterapia

Nel corso degli anni la carbossiterapia ha acquisito un ruolo di primaria importanza in diversi settori clinici, quali la dermatologia, la flebologia, la cura delle ferite difficili e la cura della cellulite.

Questo trattamento si avvale di una infiltrazione che, secondo rigorosi studi scientifici, svolge una funzione antiaging, migliorando l’attività cellulare e agendo direttamente sulla struttura del derma oltre che promuovendo una benefica vasodilatazione, che ripristina il corretto flusso di sangue nelle zone trattate e migliora il processo di rigenerazione cellulare.

 

Il trattamento crea solo un leggero fastidio e non richiede alcuna anestesia.

Il team di esperti del BAC consiglia una seduta alla settimana per un totale di 8\10 trattamenti, 
 e poi un trattamento mensile.

 

Si tratta di un lifting dolce che prevede lo scollamento della ruga e l’inserimento di un minuscolo ago alla profondità di circa un millimetro all’interno del derma dal quale viene poi iniettata, in modo indolore, l’anidride carbonica che per alcuni secondi gonfia l’area trattata. Il risultato che si ottiene è lo spianamento della ruga. La seduta è di circa 20 minuti durante i quali vengono trattate diverse zone.

 

La carbossiterapia ha degli ottimi risultati anche nel trattamento della cellulite, delle adiposità localizzate, della lassità cutanea, delle smagliature, della bioristrutturazione e ringiovanimento, delle cicatrici, del body contouring e della rivitalizzazione dei genitali esterni.